Era Un Limite ti porta nella mente della nft – art, per conoscerne le prime ricerche ed analisi effettuate in questo nuovo contesto tecnologico ed espressivo.

2021 

Per comprendere le dinamiche temporali e storiche della Nft Art, sono state analizzate le attività della piattaforma Foundation, considerando i nuovi artisti presenti, l’arte quotata, l’arte venduta, l’arrivo di nuovi collezionisti. 

La novità maggiore della Nft Art consiste nella adozione della tecnologia Blockchain per registrare, archiviare e pubblicare transazioni di mercato, oltre ad offrire la libertà di muoversi in prima persona, tra artista e collezionista, senza necessità di terze persone.

Questa rivoluzione ha consentito di introdurre i nuovi strumenti della Science of Science (SciSci), fondata su sistema transdisciplinare che utilizza grandi set di informazioni per analizzare le dinamiche del fare scienza, dalla scelta di un problema di ricerca alle traiettorie di carriera, fino ai progressi all’interno di un campo specifico. 

Questa nuova realtà ha consentito, rispetto al passato, di avere informazioni oggettive ed affidabili per conoscere ed analizzare il mercato dell’arte.

Le statistiche mostrano l’adozione della Nft Art esplodere a fine febbraio 2021, con il numero maggiore di volumi di mercato raggiunto a marzo 2021, con una graduale riduzione fino al mese di maggio 2021, periodo in cui ha creato il suo equilibrio.

La quantità di nuovi artisti in Foundation ha avuto un enorme incremento tra marzo ed aprile 2021, dopo l’asta di Christie per l’opera Nft di Beeple (Everydays: The First 5000 Days), venduta per oltre sessantanove milione di dollari (69.346.250 $). 

La tempistica di adozione consente di analizzare i modelli di successo, definiti dal tempo in cui ciascun artista o collezionista ha listato (esposto per vendere) o acquistato arte sulla piattaforma Foundation.

Nuovi artisti e nuovi collezionisti hanno continuato ad entrare nella piattaforma (processo di adozione), seppur in quantità minore e con minore propensione ad acquistare un gran numero di opere d’arte Nft Art, portando il sistema ad un nuovo livello di attività, in stato di equilibrio.

La riduzione nella adozione di Foundation da parte di nuovi artisti e di nuovi collezionisti, a maggio 2012, non ha costituito una riduzione dell’attenzione generale verso gli Nft ai livelli precedenti marzo 2021 poiché, rispetto a marzo, nel mese di giugno, il numero complessivo di artisti era cresciuto del 1300% e quello dei collezionisti del 1200%.

La saturazione, registrata a giugno 2021, del processo di adozione suggerisce che la maggior parte degli artisti e dei collezionisti che avevano pianificato di entrare nella prima ondata del movimento artistico Nft hanno aderito per tempo alla piattaforma Foundation, attraverso le dinamiche temporali e finanziarie dell’adozione delle nuove tecnologie.

First mover e profitti nelle vendite e nelle valutazioni

La ricerca sull’innovazione classifica l’adozione di nuove tecnologie in differenti fasi temporali, alle quali corrispondono, nel mercato finanziario, relativi benefit competitivi per chi le adotta prima.

Per la adozione degli Nft in Foundation da parte di artisti e collezionisti:

Gli innovator sono stati il 2,5% di artisti/collezionisti che hanno aderito alla piattaforma dal 21 gennaio 2021 al 22 febbraio 2021;

Gli early adopter sono stati il 13,5% di artisti/collezionisti che hanno aderito alla piattaforma dal 23 febbraio 2021 al 10 marzo 2021; 

I majority sono stati il 68% di artisti/collezionisti che hanno aderito alla piattaforma dal 11 marzo al 18 maggio.

I laggard sono il 16% di artisti/collezionisti che hanno aderito alla piattaforma dal 19 maggio al 18 giugno.

I guadagni degli artisti ed il prezzo di vendita degli Nft sono correlati alle tempistiche di adozione di Foundation.

Coloro che sono entrati prima hanno avuto maggiori opportunità di vendere ed acquistare arte.

I primi artisti hanno venduto maggiori quantità di arte ad un prezzo maggiore.

I primi collezionisti hanno investito maggiori quantità di arte ad un prezzo maggiore.

Gli innovator e gli early adopter si sono affermati in termini di artisti e collezionisti digitali di successo, beneficiando di del vantaggio competitivo del first mover.

I primi artisti si sono creati maggiore visibilità poichè sono stati i pionieri. I primi collezionisti, parallelamente, hanno avuto i loro corrispettivi benefit.

La fluttuazione nel tempo dell’interesse per gli Nft Art non ha influenzato il loro di quotazione o di vendita.

Il valore dell’arte, quindi, non ha mostrato variazioni dopo il grande afflusso di artisti e collezionisti nello spazio Nft Art, neppure nella quantità di tempo necessario per essere venduta.

Il cambiamento maggiore riguarda la probabilità di vendere un’opera d’arte, in relazione al tempo di adozione:

Il 74,1% delle opere d’arte esposte durante il periodo degli Innovator ha trovato un collezionista.

Il 13,3% delle opere d’arte esposte durante il periodo dei Laggard ha trovato un collezionista.

Gli artisti che sono entrati dopo hanno, quindi, una ridotta capacità di vendere arte a causa di due fattori, tra loro correlati:

1- La presenza di un largo inventario di opere d’arte nel mercato rende difficile poter attirare l’attenzione dei collezionisti.

2- La grande propensione di prima ondata ad acquistare Nft Art ha raggiunto un equilibrio (1).

bibliografia

Vasan, K., Janosov, M. & Barabási, AL. Quantifying NFT-driven networks in crypto art. Sci Rep 12, 2769 (2022). 10.1038/s41598-022-05146-6

Continua la lettura degli articoli del blog

This site uses some types of technical cookies necessary for the correct functioning of the same, as well as statistical and profiling cookies also from third parties. If you want to learn more or opt out of all or only some cookies, see the Cookie Policy. By clicking on Accept, you consent to the use of Cookies.

This site uses some types of technical cookies necessary for the correct functioning of the same, as well as statistical and profiling cookies also from third parties. If you want to learn more or opt out of all or only some cookies, see the Cookie Policy. By clicking on Accept, you consent to the use of Cookies.